Pubblicato da: perlacqua | 7 giugno 2010

15.000 firme

Obiettivo raggiunto!

Raccolte 15.000 firme in Friuli Venezia Giulia  a favore dei 3 referendum contro la privatizzazione dell’acqua.

Ma la campagna referendaria prosegue fino a luglio, si punta ad

1 MILIONE di firme!

“In poco più di un mese di campagna referendaria, avviata il 25 aprile, abbiamo raggiunto l’obiettivo finale della raccolta per il Friuli Venezia Giulia, con ben 15.000 firme raccolte a favore dei 3 quesiti referendari che chiedono il mantenimento dell’acqua pubblica e l’aborgazione delle norme che hanno introdotto in Italia la privatizzazione di questo bene comune. Un risultato notevole e superiore alle nostre aspettative, segno della consapevolezza che l’assoggettamento dell’acqua bene comune alle logiche del mercato e della privatizzazione è davvero inaccettabile per tanti cittadini”.

Così il Comitato Promotore del referendum FVG annuncia oggi con soddisfazione il raggiungimento dell’obiettivo finale ma anche il proseguimento della campagna referendaria in Friuli Venezia Giulia.

“Non possiamo fermarci, la risposta dal basso è stata così forte a favore dell’acqua pubblica che le iniziative, gli incontri a tema, le adesioni di nuovi banchetti promossi sul territorio da associazioni e comitati locali per la raccolta firme sono sempre più numerose in tutta la regione, sembra un flusso inarrestabile – prosegue il Comitato Referendum FVG. “La campagna referendaria, infatti, proseguirà fino al 6 luglio: complessivamente, ad oggi, in tutta Italia sono state raccolte 800.000 firme e il prossimo obiettivo cui puntiamo tutti insieme è l’ambiziosa quota di un milione di firme, che nessuno avrebbe mai immaginato di potersi dare all’inizio di questa campagna”.

Numerosi i banchetti e le iniziative promosse in tutto il territorio regionale dal Comitato anche domani domenica 6 giugno: sarà possibile firmare per i tre referendum a Cormons, in via Matteotti, in occasione di “Biocormons” (dalle 10.00 alle 18.00), a Villa Vicentina in Piazza Libertà (mattino), a San Giorgio di Nogaro in occasione dell’edizione 2010 di “ItinerAnnia”, all’Isola della Cona in occasione della Festa dei Giovani democratici.

“E per il prossimo fine settimana, sabato 12 e domenica 13 giugno, abbiamo in serbo una vera e propria sorpresa – conclude il Comitato – un’iniziativa unica, che verrà presentata la prossima settimana: “H2Ora – L’Acqua scende in piazza”, che unirà i banchetti nelle piazze del Friuli Venezia Giulia e nel resto d’Italia in un unico, accorato appello in difesa dell’acqua pubblica”.

Annunci

Responses

  1. Compilate il questionario che trovate all’indirizzo:
    http://questionarioacqua.blogspot.com/ fatemi sapere la vostra opinione sulla privatizzazione dell’acqua (decreto Ronchi)


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Categorie

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: